Come avere un giardino senza erbacce in 21 giorni senza doverle strappare tutte a mano, anche se hai già un giardiniere che ti mantiene il giardino

Ho deciso di scrivere questo articolo perché parlando con un cliente ho capito qualcosa di particolare

Come giardiniere di tante famiglie ritengo che le informazioni di cui ti parlerò in questo articolo potranno permetterti di salvarti dall’errore classico che commette chi ha un giardino e che potrebbe rovinare per sempre il tuo angolo verde fino anche a far morire le tue piante e che anche il giardiniere ti ha fatto di sicuro.

Pensa un secondo a questa situazione.

Pensa a quando un bambino appena nato, ha bisogno di un solo cibo che devi procurargli, il latte.
M
an mano che cresce invece bisognerà iniziare a dargli il fruttino, l’omogenizzato, fino alla minestrina fatta con una varietà sempre più completa di verdura per ogni fase della sua crescita e via via crescendo, sempre cose più variegate e salutari.

Se non si fa questo, il neonato, inevitabilmente si debiliterà, potrebbe stare male, prendere qualche malattia o semplicemente non crescere in forma (ovviamente sto esemplificando).

Beh, per il giardino è un pò la stessa cosa, quando il giardino è nuovo devi dargli delle attenzioni certo, come concime e irrigazione, ma quando cresce diventa altrettanto importante potare le piante nel periodo giusto, controllare l’irrigazione che non sia eccessiva o scarsa, dargli il nutrimento giusto per ogni stagione (concime),  in modo tale che non si indebolisca o vada a morire.
Altrimenti è scontato che si facciano spazio le erbacce cattive, che trovano campo libero e facilità di inserimento.

E’ normale che senza dargli il giusto “cibo” e senza “dargli da bere” nel modo in cui ne ha realmente bisogno, le tue piante (sia prato che arbusti) inizieranno a decadere, diventando sempre più deboli e lasciando spazio alle erbacce selvatiche, che invece sono molto più robuste e non hanno bisogno concime o acqua.

Di conseguenza, la prevenzione è molto importante, per non dover fare i conti con le erbacce “cattive”, ma se qualche erbaccia ha comunque infestato il tuo giardino è molto pericoloso se non inizi a risolvere il problema fin da subito, perché le erbacce prenderanno il sopravvento in un attimo, facendo anche morire la tue piante nel giro di poche decine di giorni.

In questi casi la cosa più spontanea che viene da fare è di strapparle a mano, ma devi sapere che questo non ti salverà dal disastro, purtroppo, perchè le radici delle erbacce ormai sono penetrate nel terreno, e a dire il vero anche ad intervenire con i diserbanti, se non lo fai con le giuste tempistiche, il tuo prato rimarrà comunque “morto” in quella zona e non ricrescerà più, lasciando spazio ad ulteriori nuove erbacce selvatiche.

 

In conclusione, bisogna stare attenti: se non curi o fai curare il tuo giardino ogni settimana, non riuscirai mai e poi mai vederlo vivace, vigoroso e sano durante l’anno, perchè ci saranno troppe cose da tenere sott’occhio e fare un intervento ogni tanto non ti salverà dall’inevitabile giardino fatto di erbacce, piante morte e prato disastrato.

Ma perché ottenere un giardino sano e senza erbacce in così poco tempo sembra impossibile per il 90% delle persone? 

Se investi tempo e soldi per avere un giardino bello e sano, qualunque sia la tipologia di giardino che hai, cioè con tante o poche piante, con tanto o poco prato, con piante esotiche o piante locali, lo scopo è uno solo: avere un giardino sempre curato, per utilizzarlo al meglio quando vuoi rilassarti, quando vuoi giocare con i tuoi figli, quando vuoi leggere un libro o anche solo per poterlo far vedere con soddisfazione ad amici e parenti che vengono a trovarti, risaltando il fatto che sei una persona che tiene alla cura della casa.

Per fare questo il giardiniere improvvisato ti proporrà trattamenti fini a sé stessi che cercano di venderti come la soluzione definitiva per avere un giardino sano e curato quando invece questi brevi interventi risolvono il problema solo momentaneamente e indeboliscono irrimediabilmente le tue piante e il tuo prato rendendo il tuo giardino sempre più soggetto a malattie difficili da curare, e aumentando il disordine per via delle piante non tagliate in tempo. 

Ti ricordi l’esempio del neonato di poco fa’? Beh pensa un attimo se smettessi di dar da mangiare a tuo figlio per una settimana intera, che succede? Succede che si debilita, sta male, tanto da non riuscire a nemmeno più a muoversi.

Quindi è chiaro che bisogna dargli da mangiare e in che modo lo fai?

Dandogli 5 kg di omogenzzato e poi smetti di nutrirlo finche non torna a stare male? Oppure sarebbe meglio seguire una nutrizione e una cura costante e programmata giorno dopo giorno?

Pensi che possa cresce più sano il primo o il secondo bambino?

Ecco… allo stesso modo il tuo giardino non starà mai bene finché farai degli interventi casuali e isolati. Intervenire solo quando c’è una malattia evidente o quando una pianta è cresciuta a dismisura non è mai una cosa saggia perché farai entrare in tuo giardino in un baratro, con erbacce, malattie e disordine ovunque.

Voglio svelarti qualche segreto riguardo gli interventi di giardinaggio fini a se stessi e quando chiami il giardiniere per un problema

Quando chiami un giardiniere per un problema già evidente nel tuo giardino, il 99% delle volte capita che si preoccupa di risolvere velocemente (non importa se in modo temporaneo) il problema perché ha tanti altri giardini da guardare e non riesce a star dietro a tutto. Quindi per accontentarti risolve solo quel singolo problema, in modo tale da non perderti come cliente e non preoccupandosi minimamente di guardare la reale salute del tuo giardino e la crescita in salute futura.

Quello che fa’ è CURARE UN SINTOMO e non risolvere il problema alla radice!!!

Per farti capire meglio, è come se, in pieno inverno uscissi di casa solo con dei pantaloncini a suonare la chitarra e dopo esserti ammalato ti affidassi al farmacista di turno che ti da alcune pastiglie per l’influenza e per il raffreddore. Effettivamente potrebbero anche farti passare il problema ma se il farmacista non approfondisce la tua situazione e tu continui ad uscire tutti i giorni in pantaloncini a suonare la chitarra, è normale che ti ammalerai di nuovo e di nuovo e di nuovo (con estremo vantaggio per il “farmacista” di turno perché ritornerai sicuramente ad acquistare)

L’unica soluzione reale e sana per risolvere alla radice il problema del giardino è quello che creare un piano preciso per il tuo giardino, in modo tale da poterlo seguire in modo puntuale programmato e settimanale. SOLO in questo modo ogni malattia potrà essere curata in modo preventivo, SOLO in questo modo ogni erbaccia potrà essere aggirata ancor prima che nasca, e SOLO in questo modo le tue piante potranno essere potate nel periodo giusto senza fare tagli eccessivi che le rovinano irrimediabilmente e le rendono esteticamente brutte.

Ecco che qui sorge un nuovo problema, infatti i giardinieri un po’ più “furbi” per riuscire a spillarti dei soldi in più e farti sembrare che curano il tuo giardino in modo costante: assumono personale.

E fin qui niente di male.

Il problema è che vogliono a tutti i costi risparmiare e nella maggior parte dei casi assumono personale poco qualificato e spesso poco raccomandabile (a cui personalmente non affiderei mai le chiavi del mio cancello) che si rivela inadatto a curare un giardino e che quindi neanche volendo sarebbe capace di eseguire una manutenzione programmata che garantisca la salute delle tue piante. 


Quindi, scegliere di fare interventi occasionali sul tuo giardino è realmente un suicidio, perché:

  • Non avrai un giardino curato in modo costante ma sempre in disordine e con qualche mancanza.
  • Il tuo prato e le tue piante moriranno, prendendo malattie irrimediabili.
  • Il tuo prato verrà letteralmente sovrastato dalle erbacce che prenderanno insediamento nel tuo giardino.
  • Chiunque vedrà il tuo giardino penserà che sei una persona pigra che non ha voglia di tenere bene le cose che ha.


In poche parole ti ritrovi ad avere due alternative:

  1. O fai da te ma ovviamente non hai tutte le capacità che servono per capire cosa serve alle tue piante e se una pianta si deperisce non sai se sia normale o una malattia. E oltretutto non ne hai neanche il tempo materiale da poter stare lì a studiare come farlo per poi farlo.
  2. Chiami il giardiniere del paese o quello della tua zona che come abbiamo già visto, non riuscirà a darti una soluzione definitiva e oltretutto il più delle volte non verrà neanche in tempo agli appuntamenti presi.

Sai, però, qual è il vero problema?

Che ti vergognerai di invitare ospiti a casa, vorresti non far vedere il tuo giardino a nessuno, e tu stesso non avrai voglia di metterci piede perché vederlo così disordinato e impietoso ti renderà nervoso.

La scelta di effettuare una manutenzione occasionale, che crea malattie e piante disordinate e antiestetiche, ha portato molti proprietari di giardino a vergognarsi di invitare qualcuno a casa, tanto da evitare proprio tali occasioni.

Allo stesso modo non fare più nessuna manutenzione è un suicidio perché in pochi giorni tutto il giardino si trasforma in un vero e proprio bosco, con erbacce dappertutto, e con difficoltà a farci una passeggiata tranquilla senza inciampare in rami cresciuti a dismisura, o foglie e sporcizia ovunque.

Ma una soluzione c’è.

Da oggi esiste un’azienda di giardinaggio che garantisce la salute delle tue piante grazie alla manutenzione programmata eseguita esclusivamente da giardinieri esperti e certificati.

A differenza di tutti gli altri che per risparmiare sui costi ti inviano personale improvvisato e inesperto, adesso ci sono Giardinieri Certificati che hanno conseguito con successo almeno un certificato professionale di addetto al giardinaggio.

Questo servizio è l’unico ad essere organizzato in modo tale da tenere sempre sotto controllo ogni elemento del tuo giardino per renderlo sempre più curato e sano. Ogni settimana ci sarà un Giardiniere Certificato che effettuerà le manutenzioni necessarie sul prato e sulle piante, eliminerà eventuali erbacce e malattie presenti e farà in modo che non ricadano più grazie a concimazioni specifiche e mirate, trattamenti preventivi per rinforzare le difese e la forza delle piante e potature precise fatte nel periodo più adeguato alle piante e non quando è troppo tardi e si è obbligati a fare dei tagli troppo drastici e dannosi.

Come scoprire la soluzione per avere per sempre un giardino curato e sano?


Ho creato personalmente una guida gratuita per permetterti di evitare i 3 più comuni errori che commette il 90% dei proprietari di casa con giardino quando devono scegliere come mantenere il proprio giardino e che gli impediscono di crescere sano e rigoglioso.

Ho dedicato anni della mia carriera a specializzarmi nella manutenzione dei giardini e voglio condividere con te alcune informazioni fondamentali in modo che anche tu possa trarre vantaggio, infatti fin subito dopo aver letto il report avrai una visione chiara del perchè non hai un giardino pulito e curato come vorresti e cosa puoi fare per risolvere definitivamente questi problemi.

==> Clicca qui per leggere la guida gratuita

 

Aurora Isaia di Villar San Costanzo, prima di aver scelto i Giardinieri Certificati si faceva un po’ di lavori da sola e chiamava un giardiniere del paese per farsi fare la manutenzione occasionale.

Quello che lei provava era un disagio per avere un giardino difficile da mantenere e tenere ordinato. Era curato solo quando il giardiniere veniva per i lavori saltuari e non costanti nel tempo.

Inoltre il giardiniere del paese doveva farsi imprestare il camioncino per poter portare via quello che tagliava e quindi sovente si allungavano i tempi dell’appuntamento e sovente non era puntuale all’appuntamento preso.

In realtà Aurora non si rendeva neanche conto che il suo giardino potesse essere meglio di com’era. E questo capita sovente con i proprietari di giardino a cui ho parlato! Perché quando sei abituato in un modo, non credi che ci siano tante altre soluzioni. E cambiare non sai se porterà miglioramenti o no. Ma Aurora comunque faticava a farsi la manutenzione da sola e quando vedeva giardini impeccabili nelle sue vicinanze gli veniva sempre il rammarico di non poterlo avere anche lei.

Finché un giorno ci ha incontrato su internet e ci ha chiesto un sopralluogo, e a detta sua: “fin dal primo incontro ho toccato con mano l’enorme competenza e organizzazione avuta, nel valutare le migliorie da apportare al mio giardino”

Dopo essersi affidata al nostro servizio ha detto:

“sono sorpresa dalla velocità nell’esecuzione, nota della grande esperienza dei Giardinieri Certificati che mi curano il giardino, la pulizia perfetta dopo ogni intervento e la precisione dei lavori eseguiti nel periodo migliore per le mie piante.”

“…consiglierei tranquillamente il servizio (e l’ho già fatto) perché il programma strutturato e organizzato che utilizzano nel mio giardino è strepitoso, e vedo miglioramenti intervento dopo intervento, il mio giardino è rinato da quando mi affido ai Giardinieri Certificati.”

==> Clicca qui per leggere la guida gratuita

A presto
Marco Bressi.
Fondatore Giardinaggio Garantito.

Al tuo giardino migliore di sempre!

2 risposte a “Come avere un giardino senza erbacce in 21 giorni senza doverle strappare tutte a mano, anche se hai già un giardiniere che ti mantiene il giardino”

    1. Buongiorno “Fede”,
      non capisco molto la correlazione tra tante parole = non essere giardiniere.

      Ovviamente siamo un team di persone e non mi occupo di gestire tutto da solo,
      gli articoli, sono un modo per avvicinarmi ai miei potenziali clienti cercando
      di dargli spunti utili per il loro giardino.

      Se ci vorrà far capire meglio il suo commento siamo qui.

      Saluti
      Marco Bressi
      Fondatore Giardinaggio Garantito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.